Fonseca II: “Tanti alti e bassi ma essere giallorosso è davvero fantastico”

Dall’esordio al rilancio di Zaniolo, il portoghese spiega tutto

di Redazione, @forzaroma

Paulo Fonseca festeggia il suo primo anno di Roma, scrive Massimo Checchini su La Gazzetta dello Sport, sgranando la sua storia giallorossa. “La passione dei tifosi mi affascinava e a distanza di un anno devo dire che abbiamo passato diversi momenti felici insieme. Oggi mi sento totalmente integrato nella Roma e mi piace far parte di questa famiglia”.

Poi entra nel dettaglio dei singoli match: l’esordio col Genoa (“Pareggiammo ingiustamente“), l’Atalanta “ci riportò con i piedi per terra”, quella contro il Cagliari “una partita sfortunata”.

Da dimenticare l’inizio del 2020 tra Torino e Juventus, prima del vero e proprio flop contro il Sassuolo. “La squadra non è scesa in campo e quella sconfitta ha lasciato un piccolo segno a livello mentale nei ragazzi, abbiamo perso fiducia”. Poi l’Europa League: “Battere il Gent in casa ci ha portato a rialzare la testa e assicurarci una parte della qualificazione agli ottavi. Alla Coppa ci teniamo, vogliamo andare avanti il più possibile”.

Dagli USA Pallotta lo benedice: “Non potrei non essere felice di lui, la Roma sarà fortunata se resterà a lungo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy