Fonseca: emergenza totale. Smalling verso il no, Veretout nì

Il portoghese sabato potrebbe dover rinunciare a ben 9 titolari

di Redazione, @forzaroma

Emergenza totale. Non è la prima volta, è vero, ma è una volta importante, scrive Andrea Pugliese su La Gazzetta dello Sport. Nel senso che la sfida di sabato prossimo con il Sassuolo rappresenta quasi il punto di non ritorno per le ambizioni della Roma. Bisogna vincere, per continuare a poter sperare di arrivare quarti al traguardo e, di conseguenza, agganciare anche la prossima Champions League. Ma la situazione per Fonseca è difficilissima, con l’allenatore portoghese che rischia di dover giocare la partita di Reggio Emilia senza ben nove giocatori. Una situazione al limite del sostenibile.

La questione più difficile è in difesa, visto che alle assenze certe di Ibanez (squalifica) e Kumbulla (distorsione al ginocchio destro con lesione del menisco esterno) si sta per concretizzare anche quella di Smalling, che anche ieri ha lavorato a parte e che sembra non aver ancora risolto il problema alla coscia sinistra.

E poi c’è la questione Veretout per il centrocampo. Il francese potrebbe essere convocato, magari stringere anche i denti e provare ad esserci. Ma è chiaramente un altro giocatore mezzo mezzo, come si dice in gergo. E considerando che a centrocampo mancherà anche Villar (squalificato) si capisce come la situazione sia complessa. Anche perché davanti continueranno ad essere fuori sia Zaniolo sia Mkhitaryan e Pellegrini dovrà essere inevitabilmente arretrato in mediana.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy