Fienga in procura da Chinè. Debiti in salita: 393 milioni

Il Ceo ha approfittato per chiedere chiarimenti sul protocollo Covid

di Redazione, @forzaroma

Visita di cortesia istituzionale, ieri, da parte dell’a.d. Guido Fienga presso il procuratore federale Giuseppe Chiné, come riporta Massimo Cecchini su La Gazzetta dello Sport.

In passato, il club giallorosso aveva auspicato che potessero esserci dei momenti di scambio di informazioni tra le società e gli organi di giustizia sportiva, e ieri mattina se n’è presentata l’occasione. Fienga tra l’altro, ne ha approfittato per chiedere chiarimenti sul protocollo Covid. Infine da segnalare che, nella comunicazione sul bilancio di ottobre, la società fa sapere come l’indebitamento finanziario sia salito a 393,7 milioni, grazie al finanziamento di 94 milioni erogato dalla nuova proprietà.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy