Fazio fa yoga e si becca tanti insulti via social

L’argentino ha postato una foto dalle Maldive e ha scatenato l’ira dei tifosi

di Redazione, @forzaroma

Il periodo in casa Roma non è decisamente dei migliori. Gli ultimi risultati negativi della squadra hanno alimentato polemiche e sconforto nella tifoseria giallorossa. In questa settimana di vacanza la stessa società ha consigliato ai giocatori di non pubblicare troppe foto sui propri profili social per evitare che gli odiatori da tastiera potessero accanirsi. Quasi tutti hanno scelto il basso profilo, giusto le mogli hanno rivelato qualcosa in più da Dubai o dalle Maldive, e l’unico che si è spinto a pubblicare una foto mentre fa yoga, cioè Fazio, si è preso la sua dose di insulti social. Frasi tipo: “Ammazza come te vedo disperato” oppure: “Gliela potevi fa’ a Cornelius ‘sta mossa”, sono comparse sul profilo del difensore argentino, che pure è uno di quelli a cui i tifosi vogliono più bene. E’ andata meglio a Karsdorp che ha pubblicato una foto con la futura moglie a Dubai. Anche qui si è scatenata la fantasia dei tifosi giallorossi. Commenti tipo “Ma allora esisti”, in rifermento alla travagliata stagione del giocatore, sono comparsi sul profilo dell’olandese. Chissà se la fidanzata Astrid, che parla l’italiano, gliel’avrà tradotta letteralmente.

(C. Zucchelli)

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. cpg35600 - 3 anni fa

    Ma perchè andare a “sfruguliare” il popolo romanista? Andate ove volete, voi assi del pallone, imparate ad essere riservati: solo così la massa vi amerà sempre di più per le vostre performances calcistiche ed avrà più rispetto, verso di voi e la vostra professionalità se qualcosa non andasse per il verso giusto!
    Siete giovani ancora, ma bisogna meditare prima di intraprendere qualsivoglia azione! Auguri ragazzi e fate della Roma una grande squadra. Dipende da voi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. encat - 3 anni fa

    beh, direi che se li è anche cercati eh…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy