Esuberi o risparmio: in partenza Perotti, Pastore e Jesus

Esuberi o risparmio: in partenza Perotti, Pastore e Jesus

I due argentini sacrificati per il bilancio. La Roma punta a ricavare un tesoretto

di Redazione, @forzaroma

A Fonseca due giocatori come Perotti e Pastore farebbero comodo per competere a lungo su tre fronti. Diverso il discorso su Juan Jesus: problemi fisici non ne ha avuti, ma nelle rotazioni non è mai entrato. Ecco perché è il primo sulla lista dei partenti: piace al Bologna di Sabatini (lo ha portato a Roma), che prendendolo risparmierebbe metà dell’ingaggio da oltre due milioni, col giocatore che avrebbe la possibilità di rilanciarsi, scrive Chiara Zucchelli su “La Gazzetta dello Sport”.

Pastore ha offerte in Francia (il Lione su tutti), dalla Cina, dall’Argentina e dagli Emirati e una sua partenza in prestito consentirebbe alla Roma di risparmiare quattro milioni lordi fino a giugno, mentre l’ex giocatore del Genoa andrebbe via quasi esclusivamente per motivi di bilancio.

Poi c’è Bruno Peres, e l’idea della Roma è di trovargli subito squadra. Stesso discorso per Nzonzi, anche se in questo caso il club punta a monetizzare. L’idea è quella di un prestito di diciotto mesi con diritto di riscatto o obbligo legato alle presenze, che consenta di risparmiare ingaggio e di non fare minusvalenza.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy