Emergenza a centrocampo: Fonseca ripesca pure Riccardi

Emergenza a centrocampo: Fonseca ripesca pure Riccardi

Il talento di papà De Rossi domani può andare in panchina. E’ un’idea in più per il tour de force di 6 gare in 18 giorni.

di Redazione, @forzaroma

Di lui si è parlato a lungo questa estate, quando la Roma stava anche pensando di poterlo inserire nella trattativa con la Juventus per portare in giallorosso Gonzalo Higuain. Un po’ per la possibile plusvalenza, un po’ perché a Trigoria non tutti erano convinti che potesse diventare davvero un giocatore meraviglioso. E invece adesso, complice anche l’emergenza totale, potrebbe scattare l’ora di Alessio Riccardi. Almeno – scrive ‘La Gazzetta dello Sport’ – per tornare ad affacciarsi in prima squadra ed essere preso in considerazione. Già, perché contro il Borussia Fonseca potrebbe avere a disposizione solo 17 giocatori e allora per chiudere la distinta di gara (18 a referto) dovrà scegliere uno dei due Primavera inseriti nella lista Uefa: Calafiori o Riccardi.

Considerando però la penuria di centrocampisti è facile pensare come la scelta finirà con il cadere proprio su Riccardi. A gennaio l’esordio in prima squadra con Di Francesco (proprio da mediano nel 4-2-3-1), poi la firma di un contratto ricco (partenza da 250mila euro a salire) e qualche atteggiamento che ai dirigenti giallorossi non é poi piaciuto così tanto. Dentro e fuori dal campo. Fonseca fin qui non lo ha mai preso in considerazione, al pari degli altri elementi della Primavera. All’inizio del ritiro il classe 2001 è stato penalizzato da un infortunio, poi il talentino giallorosso è tornato a giostrare nella Primavera, dove si è rimesso in mostra. Anche con i gol (4 in 5 partite): chissà che questa non sia l’occasione per far cambiare idea a Fonseca.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy