El Shaarawy, non c’è ancora l’intesa con la Cina

El Shaarawy, non c’è ancora l’intesa con la Cina

Diversi particolari di sistemare tra le parti e manca ancora l’intesa con la Roma

di Redazione, @forzaroma

Ieri c’è stato un incontro tra i rappresentanti di Stephan El Shaarawy e quelli della società cinese, lo Shanghai Shenhua, ma l’esito è stato ancora interlocutorio. Certo, l’offerta è di quelle che è davvero difficile da rifiutare – circa 15 milioni netti per tre stagioni – ma ci sono diversi particolari dal punto di vista fiscale da mettere a punto, senza contare che lo stesso attaccante deve ancora sciogliere tutte le riserve dal punto di vista psicologico. Comunque, se tutto andasse a posto, lo Shanghai deve trovare un accordo con la Roma, che per il cartellino del Faraone non si accontenta di meno di 20 milioni, mentre i cinesi non vorrebbero spenderne più di 14. L’impressione è che al club dispiaccia cedere un attaccante “strategico”, al quale era stato offerto un contratto da 2,5 milioni con bonus. Dovesse saltare l’affare cinese, se ne riparlerà. Lo riporta La Gazzetta dello Sport.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy