E si riparte da un altro romano: Pellegrini-gol prima di Perotti

E si riparte da un altro romano: Pellegrini-gol prima di Perotti

La squadra di Ranieri avanti con Lorenzo. Il Parma ricuce con Gervinho e poi si piega

di Redazione, @forzaroma

Diciotto anni fa la partita con il Parma regalò alla Roma il terzo scudetto, stavolta come ampiamente previsto le ha consegnato solo i preliminari della prossima Europa League. Arriva la quarta vittoria di fila in casa, nono risultato utile consecutivo. Firmata con il suo primo gol di testa in A da Diego Perotti. La partita sembrava essersi acquietata sull’1-0, realizzato da Pellegrini (15 gol in campionato a 15 avversarie diverse) con l’aiuto di una deviazione. Ma quando la gara si è rianimata all’improvviso al 41’ della ripresa con il gol di Gervinho, tutto era già compiuto: l’uscita dal campo di De Rossi, il destino europeo della Roma per i risultati sugli altri campi e probabilmente anche quello di molti giallorossi, non si sa ancora con precisione quanti e chi al passo d’addio come Ranieri. Sicuramente Dzeko, che ha cercato con morsi troppo morbidi il gol all’unica squadra alla quale non ha segnato in Serie A. Lo scrive La Gazzetta dello Sport.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy