E Mancini ritorna a centrocampo per dare equilibrio

E Mancini ritorna a centrocampo per dare equilibrio

Il tecnico nelle scorse settimane aveva negato la possibilità, ma non ha altre scelte.. A Bergamo con l’ex Atalanta e con il 4-1-4-1

di Redazione, @forzaroma

Quando si dice di necessità virtù. Ecco, l’impressione è che stavolta possa essere proprio così, con Paulo Fonseca che inevitabilmente, scrive Andrea Pugliese su La Gazzetta dello Sport,dovrà arrendersi all’evidenza, riportando Gianluca Mancini in mediana. Nelle ultime due settimane il tecnico portoghese aveva sempre ricusato l’idea («vorrebbe dire cambiare due reparti invece di uno solo e per me in questo momento meno si cambia meglio è», aveva detto in un paio di circostanze l’allenatore della Roma), a Bergamo sabato prossimo dovrà giocoforza tornare a farla sua.

Questa volta, però, è davvero una scelta necessaria. Nel senso che senza Cristante (squalificato) e Diawara (ai box per l’infortunio al menisco), Fonseca potrebbe schierare al fianco di Veretout uno tra Mkhitaryan o Pellegrini (sulla carta anche Pastore, ma l’argentino ancora non sta bene). Ma sembrano tutte soluzioni che non convincono fino in fondo. Mancini, invece, lì ci ha già giocato e anche molto bene, dando alla squadra giallorossa quell’equilibrio che la Roma sembra invece aver smarrito da quando è senza Diawara.

Mancini — che non sta certo vivendo il suo momento migliore — da mediano in questa stagione ha già giocato in totale 6 partite, di cui 2 in Europa League e 4 in campionato (con un bilancio complessivo di tre vittorie, un pareggio e due sconfitte). La prima volta è stata il 24 ottobre, in casa con il Borussia Mönchengladbach, quando giocò proprio al fianco di Veretout (con Cristante e Diawara out entrambi per infortunio).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy