E il capitano guarda avanti ?Prendo Piola?

di finconsadmin

(Gazzetta dello Sport-A.Pugliese) Tra una giostra infinita di tacchi e i soliti assist al bacio, ? arrivato anche il gol numero 226, quello che lo innalza solitario sul secondo gradino del podio dei marcatori di sempre della Serie A. ? vero, Silvio Piola ? lontano ancora ben 48 scalini, ma continuando cos? (ieri ha timbrato l’undicesimo cartellino stagionale) chiss? che Francesco Totti non riesca davvero ad arrampicarsi fin lass?. ?Ci tenevo a superare Nordahl, ormai ero a un passo ? dice il capitano della Roma ?. Piola? Ora il mio obiettivo ? raggiungerlo, ma prima di tutto l’Europa: la Roma non pu? giocare solo in Italia?.

La scalata
?Gi?, soprattutto se lui continuer? a girare su questi livelli qui. ?Il merito ? della preparazione di mister Zeman, mi ha agevolato ? dice Totti, che ieri ha raggiunto Rivera a 527 presenze nella massima serie ?. A 36 anni posso dire ancora la mia. La Nazionale? Penso solo alla Roma?. E a tirarla fuori ieri dalla sabbie mobili, nel momento peggiore, ci ha pensato proprio lui con quella punizione che ha bruciato Mirante. Anche se a dire il vero, il pezzo pregiato Francesco l’aveva regalato in avvio di ripresa, con un altro bolide (101 chilometri all’ora) che si ? stampato prima sulla traversa e poi sul palo. ?Quel gol me lo sarei dato lo stesso ? ci scherza su ? Sono contento per la vittoria, in una serata bellissima. Adesso per salire ancora pi? su dobbiamo continuare con la stessa grinta e cattiveria di queste ultime partite. Cos? potremo superare le squadre che ci sono davanti?. Tra cui la Lazio, su cui l’operazione-aggancio ? gi? riuscita. ?Era scontato ci riuscissimo, gli abbiamo dato il vantaggio ? dice ridendo ?. Ma non dobbiamo pensare alla Lazio, ma pi? in alto. Abbiamo altri obiettivi, tra cui entrare in Europa. Avevamo tanti punti dall’Inter e ora siamo alla pari, anche se loro hanno una gara in meno. E poi c’? una finale di Coppa Italia da conquistare?. Proprio con la Lazio. ?Appunto?.

Altra chance
?Totti con la gestione Andreazzoli ? tornato al passato, quando giocava punta centrale, anche se nel nuovo corso fa il centravanti a ?risucchio?. Una nuova vita, ma con compiti come al solito assolti alla perfezione. ?Il mister sta facendo gradi cose, poi quando si vince i pregi escono tutti ? chiude Totti ?. Facciamo parte di questo benedetto progetto e se la prossima stagione dovesse rimanesse lui, che ? l’unico che ci conosce quasi tutti al 100%, ne saremmo felici. Ma non sta a me decidere se il mister meriti o no un’altra chance, anche perch? altrimenti dicono che decido sempre io. Spero possa rimanere, perch? vorrebbe dire che ha fatto bene, che siamo entrati in Europa e che abbiamo raggiunto questa benedetta finale con la Lazio?. Il pensiero, alla fine, va sempre l?. Anche a fine partita, quando la prima domanda di Totti ? stata proprio questa: ?Che ha fatto la Lazio??. E Andreazzoli si coccola il capitano: ?Con un Totti cos? ? tutto pi? facile. La Champions? Per ora ? fantacalcio?.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy