E Friedkin adesso corre verso la firma

E Friedkin adesso corre verso la firma

Negli Usa uffici legali ancora al lavoro. E il titolo giallorosso vola in Borsa: ieri chiusura con un bel +12,62%

di Redazione, @forzaroma

Lunedì prossimo? Mercoledì? O addirittura il 15 marzo? Difficile fare previsioni e dire quando, ma è chiaro che il giorno della firma del contratto preliminare tra Pallotta e Friedkin sia di fatto uno dei più attesi. A New York gli uffici delle due controparti legali stanno continuando a trattare, discutendo di ogni cavillo e di ogni singolo passaggio.

Si lavorerà alacremente anche oggi, ma è impossibile che nel weekend arrivi l’attesa fumata bianca. Ci sono tanti dettagli, tante clausole che in questo momento vengono riviste e ricalibrate. Il motivo? Lo scenario economico mondiale, che inevitabilmente sta mutando anche i termini della trattativa. Il passaggio di consegne non è in pericolo, ma è chiaro che in questo momento ognuno stia tirando l’acqua al suo mulino. Ieri i rispettivi legali hanno rivisto alcune clausole, proprio in virtù del rinnovato scenario internazionale.

La prossima settimana, comunque, dovrebbe essere davvero quella calda. Quella che dovrebbe portare verso l’intesa. Ieri, intanto, dopo molti giorni di performance negative, il titolo della Roma è tornato finalmente ad avere il segno più, scrive “La Gazzetta dello Sport”. E stavolta è stato un rimbalzo importante, visto che a fine seduta di Piazza Affari il titolo giallorosso ha chiuso con un sensibile +12,62, chiudendo le contrattazioni a 0,58. Una iniezione di fiducia, in attesa di quello che potrebbe anche succedere da qui a una decina di giorni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy