Dzeko sempre più al centro della Roma e sempre più… papà

Il capitano fa anche il “sindacalista” sul taglio stipendi. La sua Amra è in attesa

di Redazione, @forzaroma

Tutto (o quasi) nella Roma di oggi passa da Edin Dzeko, l’uomo che ha ereditato la fascia da Alessandro Florenzi dopo la sua partenza per Valencia a gennaio scorso. Dove quel tutto si riferisce ovviamente alle vicende che coinvolgono la squadra, direttamente e non, scrive Andrea Pugliese su La Gazzetta dello Sport.

Un capitano che in questo momento è anche più felice di prima, visto che a settembre diventerà papà per la terza volta. Dopo Una (4 anni) e Dani (2), ecco un’altra dolce bambina in arrivo. Ad ufficializzarlo è stata ieri sera Amra, la moglie di Edin, con un bel post su instagram.

Intanto, pero, Edin sta lavorando e non solo su se stesso. Nella sua villa si allena costantemente, sia in palestra sia in giardino, seguendo al dettaglio tutte le indicazioni che gli ha fornito lo staff tecnico della Roma, ad iniziare da Nuno Romano, il preparatore atletico di Fonseca. Ma Dzeko sta lavorando anche come centro di gravità giallorosso. È lui l’ombelico romanista, l’anima del gruppo, l’uomo che chiama e ascolta.

Coadiuvato da Kolarov e Pellegrini sta portando avanti la trattativa per il taglio agli stipendi.  All’interno del gruppo i giocatori hanno raggiunto grossomodo un’intesa: rinunciare al 60 (forse anche 70%) dello stipendio di marzo, spalmando poi quelli di aprile, maggio e giugno sul prossimo esercizio finanziario, in modo di permettere alla Roma di alleggerire le perdite nel bilancio attuale. Nei prossimi giorni la squadra porterà la sua offerta ai dirigenti della Roma.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy