Dzeko sale sul podio dei bomber: “Ma potevo essere già a 113…”

Con quello di Bologna i gol di Edin con la Roma sono 111. Agganciato Amadei al terzo posto, ora punta Pruzzo

di Redazione, @forzaroma

Da una parte c’è la gioia per essere entrato ancora di più nella storia della Roma, dall’altro quel pizzico di rammarico per non essersi spinto anche un po’ più su, scrive Andrea Pugliese su La Gazzetta dello Sport.

Resta però che da ieri Edin Dzeko è salito sul podio dei goleador giallorossi di sempre. Agganciando al terzo posto non uno qualsiasi, ma il fornaretto, Amadeo Amadei, che per ogni tifoso romanista è un pezzo di storia. E anche di cuore. Già, perché con il gol segnato a Bologna, adesso per il centravanti bosniaco i centri con la Roma sono ben 111.

Il bosniaco ha un solo obiettivo: superare anche un altro totem giallorosso come Roberto Pruzzo (138 reti), issandosi poi solitario alle spalle del più grande di tutti, un certo Francesco Totti (307). Il goleador: “Sono contento per la prestazione della squadra, abbiamo fatto una partita di grande qualità – ha detto alla fine Dzeko – I 111 gol? In realtà potevano essere 113. Ho sbagliato qualche gol di troppo, speriamo di essermene tenuto qualcuno per giovedì prossimo“.

Per la Roma, però, quella di giovedì prossimo contro il Torino – insieme alle successive sfide pre-natalizie con Atalanta fuori e Cagliari in casa – è troppo importante. Perché vincere per la squadra giallorossa vorrebbe dire restare attaccata al gruppone di testa e magari mettere anche la freccia su qualche avversaria diretta. Perché l’obiettivo è sempre quello di entrare tra le prime quattro e tornare presto in Champions League.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy