Dzeko e quella favola iniziata a Verona. Da lì la Roma è diventata sua

Dzeko e quella favola iniziata a Verona. Da lì la Roma è diventata sua

Al Bentegodi l’esordio di Edin in giallorosso: adesso è a 95 gol

di Redazione, @forzaroma

Non fosse altro perché la sua favola in giallorosso è iniziata proprio lì, a Verona, in casa dell’Hellas. Era il 22 agosto 2015 e Dzeko metteva piede per la prima volta su un campo di Serie A, scrive Andrea Pugliese su “La Gazzetta dello Sport”. Da allora sono passate centocinquanta partite di Serie A (196 complessive con la Roma) con 68 gol in campionato e 95 totali. Insomma, una favola che è ancora a caccia del suo finale più bello e che ha iniziato a scrivere le sue pagine proprio lì, a Verona.

Nelle quattro partite in cui Dzeko ha incrociato finora il Verona il suo bottino è comunque buono: due vittorie e due pareggi, conditi anche da due gol. Oggi quindi è l’occasione per far pendere definitivamente la bilancia dalla sua parte. Dzeko ha un alleato. Si chiama Lorenzo Pellegrini, con cui in settimana ha anche scherzato in più di un’occasione. Roba di assist, che poi a Lorenzo piace regalare e ad Edin ricevere. Che la coppia funzioni lo dimostrano anche i numeri. Con Pellegrini in campo Dzeko ha segnato sei delle sue otto reti stagionali (in 667 minuti giocati insieme), senza appena due (in 783 minuti).

Dzeko con i due gol segnati a Brescia e Istanbul, si è portato a quota 95 reti in giallorosso, a -5 da quota cento ed a -7 da Montella, il giocatore che lo precede nella classifica all time dei marcatori.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy