Dzeko cacio e pepe, ora è amore a vita: “La mia Roma non teme nessuno”

Dzeko ha detto no ai soldi di Londra perché di Roma l’hanno fatto impazzire tre cose: il clima, il centro di cui ogni tanto riesce a rubacchiare un assaggio e poi un debole poco nascosto per la pasta

di Redazione, @forzaroma

Non sarà sfuggito un particolare dialettico, delle parole di Edin nel post impresa con il Barcellona: «Sono felicissimo di vedere la mia Roma in semifinale». La mia Roma è tutta qui, qui c’è tutto quello che voglio. Edin, a Casal Palocco, toglie gli scarpini e mette la pantofole. E dentro il quartiere trova il massimo che Roma gli può dare: il verde, il profumo del mare a due passi, il centro commerciale di riferimento, il ristorante di fiducia, la palestra per la moglie Amra Silajdzic, una che – raccontano – non riesce a star ferma per venti minuti di fila.

Come riportato nell’edizione odierna de “La Gazzetta dello Sport”, Edin e Amra hanno una residenza a Dubrovnik, che riescono a godersi l’estate e dove la coppia aveva progettato di andare a vivere il giorno che Dzeko si sarebbe stufato di fare a sportellate con i difensori. Ecco: Roma ha rimesso in discussione tutto, qui Edin sta seriamente pensando di mettere le tende e stabilirsi per sempre.

Dzeko ha detto no ai soldi di Londra perché di Roma l’hanno fatto impazzire tre cose: il clima, il centro di cui ogni tanto riesce a rubacchiare un assaggio – un po’ di shopping e un ristorante di cui s’è innamorato a Trastevere – e poi un debole poco nascosto per la pastaFrutti di mare ma soprattutto cacio e pepe, il battesimo che un romano non di Roma non può non sostenere.

(D. Stoppini – C. Zucchelli)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy