Duvan-Edin giganti del gol. Sfida pazza tra i due numeri 9

Duvan-Edin giganti del gol. Sfida pazza tra i due numeri 9

Zapata è salito a quota 15: “Felice, ma prima il bene della squadra”. Il bosniaco a segno dopo oltre tre mesi: “Sono tornato dalle vacanze…”

di Redazione, @forzaroma

Alla fine, ai punti la vince Dzeko. Perché è tornato a far gol dopo oltre tre mesi e mezzo e perché sembrava aver messo davvero le ali alla Roma in una vittoria fondamentale per la Champions. E invece, alla fine, a deciderla davvero è stato Zapata, che in neanche un minuto di gioco ha vissuto un po’ tutto: prima l’inferno di un rigore calciato alle stelle, poi il paradiso di un pareggio assurdo. E con questo, scrive Andrea Pugliese su “La Gazzetta dello Sport”, sono 15 centri in campionato, solo un gradino sotto Quagliarella. A Bergamo poi si è rivista la versione bella di Dzeko: sponde, movimento per la squadra e soprattutto l’atteso cinismo sotto porta: “Diciamo che sono tornato dalle vacanze – scherza il centravanti giallorosso –. È stato un periodo difficile, non sono mai stato così a lungo fuori, tra infortunio e pausa. Avevo perso del tutto il ritmo. Piano piano sto tornando”.
Ma alla fine, forse, è più forte il rammarico per l’occasione persa che la gioia per il ritorno al gol. “È difficile spiegare cosa sia successo dopo un primo tempo straordinario – continua Edin –. Siamo delusi, nel secondo tempo non abbiamo giocato, non siamo riusciti a fare neanche due passaggi di fila. Loro sono una squadra forte, ma con tutto il rispetto per l’Atalanta non può finire 3-3 dopo che siamo stati in vantaggio di tre reti. Partite così vanno chiuse e portate a casa. Abbiamo buttato via la vittoria”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy