Donnarumma-Mirante, le mani su San Siro: Milan-Roma è una sfida senza età

Nati tutti e due a Castellammare di Stabia saranno tra i protagonisti del posticipo

di Redazione, @forzaroma

Ci deve essere qualcosa nell’aria, a Castellammare di Stabia, che rende più facile il volo. Forse Gigio Donnarumma e Antonio Mirante non lo sanno, forse non lo riveleranno mai, ma in quello spazio di terra, dove il mar Tirreno fa un arco, è possibile che, almeno una volta a generazione, venga fuori un grande portiere, come riporta Massimo Cecchini su La Gazzetta dello Sport.

Le mani che stasera sono chiamate a proteggere la porta del Milan e della Roma, infatti, vengono proprio da lì, da quel Club Napoli da cui gli estremi difensori hanno preso le mosse. Le storie parallele, però, sono chiamate a distinguersi, perché fra Mirante (37 anni) e Donnarumma (21), ci sono sedici primavere di differenza.

Mirante ha il contratto in scadenza a giugno, ma la Roma è così contenta di lui che non è esclusa che possa prolungarglielo di un anno e poi tenerlo nello staff.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy