Diawara-Villar, ora spazio al doppio play

Stasera un po’ di turnover pensando anche alla sfida di domenica contro il Napoli

di Redazione, @forzaroma

Partiamo da una certezza: senza Jordan Veretout non può essere mai la stessa cosa, scrive Andrea Pugliese su La Gazzetta dello Sport. Nel senso che il francese è un giocatore insostituibile nel centrocampo della Roma, anche e soprattutto per la sua unicità. Ma fino a che Veretout sarà out per infortunio, Fonseca deve andare a caccia della coppia migliore in mediana. E quella di stasera, che dovrebbe vedere scendere in campo Amadou Diawara al fianco di Gonzalo Villar, sembra a tutti gli effetti quella migliore come amalgama ed assortimento. Fonseca stasera a Kiev dovrebbe affidarsi a loro due, dopo che domenica a Parma ci si è resi conto come due palleggiatori del valore e della qualità di Pellegrini e Villar insieme – però – non rendano al meglio. O, almeno, non riescono a farlo quando c’è anche da difendere ed arginare.

Serve un equilibratore di gioco, ma soprattutto serve un mediano vero, uno che riesca anche a schermare la difesa in ogni situazione di necessità. In particolare stasera, quando inevitabilmente lo Shakhtar sarà proteso in avanti, alla ricerca di quei possibili gol necessari per sperare di poter ancora inseguire il sogno-qualificazione. Ed allora toccherà soprattutto a Diawara dare equilibrio e schermatura, con Villar che sarà invece più propenso ad andare e ad accompagnare la manovra in fase offensiva. Insomma, il 3-4-2-1 di partenza potrebbe anche mutare a livello dinamico, a secondo ovviamente delle diverse situazioni tattiche che si andranno a creare nel corso della partita.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy