Di Francesco: “Dai miei ora voglio il sangue agli occhi”

Di Francesco: “Dai miei ora voglio il sangue agli occhi”

Il giallorosso: “Loro più forti, ma dobbiamo cambiare passo”. Under è a rischio

di Redazione, @forzaroma

Quella sconfitta subita l’anno scorso all’Olimpico (1-3) a Di Francesco ancora non è andata giù: “Questa volta conta solo vincere ed allora mi andrebbe bene fare anche come l’Inter in quella partita lì, vincendo senza meritare – dice il tecnico alla vigilia –. Stasera dovremo dare tutto, senza doverci rimproverare nulla. E sarà fondamentale sbagliare meno dell’avversario, ora dobbiamo ridurre gli errori. Anche perché l’Inter è cresciuta, è più aggressiva del passato e finora ha dimostrato di essere più forte di noi” riporta La Gazzetta dello Sport. “Mi girano tanto per molte situazioni, ma io darò sempre il massimo, a prescindere – ha proseguito il tecnico -. Stasera voglio una squadra con il sangue agli occhi, perché questa è una partita che può farci cambiare passo. Quattro punti da recuperare sulla zona Champions non sono tantissimi, abbiamo tutto il tempo per recuperare. A patto però di iniziare a cambiare marcia”.

Oggi DiFra non si troverà di fronte Nainggolan, che ha avuto nella scorsa stagione. Ci sarà invece Politano, che la Roma ha lasciato andare nel 2016 e che Eusebio ha allenato al Sassuolo. “Per me Radja resta un grande calciatore, si vede che ancora non ha brillantezza a causa di una serie di infortuni che non gli hanno permesso di allenarsi con continuità. Politano, invece, sono stato io il primo a mandarlo via dalla Roma, nel senso che appena l’ho visto a Sassuolo ho chiesto subito di riscattarlo”. Il tecnico spera di poter contare su Under, che non sta benissimo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy