Derby, ora Pellegrini vuole riportare in alto la Roma. Dedica pronta per Camilla

Derby, ora Pellegrini vuole riportare in alto la Roma. Dedica pronta per Camilla

Lo scorso anno il derby gli aprì le porte dei cuori giallorossi. È papà da sole due settimane

di Redazione, @forzaroma

Il derby della scorsa stagione gli spalancò le porte della Roma, quello di domenica può dargli la definitiva consacrazione. Di certo c’è che Lorenzo Pellegrini lo vivrà in modo particolare, non fosse altro perché da sempre li vive così, lui che è romano e romanista. La Roma (e Pellegrini) sanno bene che domenica sarà obbligatorio fare risultato. Per non vivere due settimane pesantissime (quelle della sosta), per non andare già a -5 dalla Lazio, scrive Pugliese su La Gazzetta dello Sport. Che poi Lorenzo abbia un rapporto particolare con i derby lo dimostrano anche i numeri. Perché il primo della sua storia lo ha di fatto consacrato nell’olimpo giallorosso. Sulla carta doveva essere proprio il derby di Pastore, alla fine è stato quello di Pellegrini. Che ha aperto le danze con un colpo di tacco e le ha chiuse con l’assist su punizione per il 3-1 definitivo di Federico Fazio.

In caso dovesse andare bene la sfida di domenica, Pellegrini avrebbe anche la dedica già pronta, visto che il 15 agosto scorso è diventato papà per la prima volta della piccola Camilla. Insomma, non è difficile pensare che se dovesse segnare un gol, fare un assist decisivo o anche solo portare a casa la vittoria, il primo pensiero sarebbe proprio per la figlioletta. In questi giorni Fonseca deciderà poi dove schierarlo, se mediano davanti alla difesa come contro il Genoa o magari trequartista centrale, alle spalle di Edin Dzeko. Già, perché la possibilità di vederlo anche alto contro la Lazio ci può stare, considerando pure che il tecnico portoghese sembra intenzionato a buttare dentro uno tra Diawara e Veretout in mezzo al campo per dare maggiore equilibrio alla squadra.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy