Defrel e la Roma. Stavolta senza pali

Il francese in questi giorni sta lavorando in solitaria a Trigoria. L’obiettivo è la convocazione contro l’Inter

di Redazione, @forzaroma

Mentre gli altri vanno in vacanza Gregoire Defrel resta a Trigoria ad allenarsi, a spingere per recuperare. È una perenne rincorsa, la sua storia con la Roma. E senza un briciolo di luce, solo tunnel, solo rimbalzi e mai un controllo al volo. Defrel paga sulla pelle quella valutazione da 23 milioni di euro che suona sinistra molto più del suo piede preferito.
Come riporta l’edizione odierna de “La Gazzetta dello Sport” il tunnel legato all’infortunio sta per terminare. Il trauma alla rotula sinistra che l’ha bloccato il 26 novembre scorso a Genova quando ha rischiato di fratturarsi la gamba sul palo, è alle spalle. Merito dell’ultima cura legata ai fattori di crescita e del lavoro di potenziamento muscolare che sta svolgendo in questi giorni in solitaria a Trigoria. L’obiettivo è tornare tra i convocati per la sfida contro l’Inter.

(D. Stoppini)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy