Dall’Uefa rischio multe e trasferte negate ai tifosi

La sanzione più probabile, visti i precedenti Uefa in casi simili, sarebbe il divieto di vendere biglietti ai tifosi per una o più trasferte

di Redazione, @forzaroma

Se sarà possibile, se saranno accertate responsabilità, l’Uefa non farà sconti per gli incidenti di Liverpool. In ogni caso non sarà facilissimo sanzionare la Roma. Ieri mattina da Nyon è partito un comunicato molto duro: “L’Uefa è profondamente scioccata dal vile attacco compiuto prima di Liverpool-Roma ed è vicina alla vittima e alla sua famiglia. I colpevoli del vile attacco non hanno posto nel calcio e saranno trattati con severità. L’Uefa aspetta di ricevere tutti i rapporti prima di decidere eventuali misure disciplinari”.

Come riportato nell’edizione odierna de “La Gazzetta dello Sport”, i rapporti sono attesi per oggi a Nyon e dovrebbero consentire l’apertura immediata di un’indagine. La Roma, pur se incolpevole direttamente, rischia qualcosa. La sanzione più probabile, visti i precedenti Uefa in casi simili, sarebbe il divieto di vendere biglietti ai tifosi per una o più trasferte. Meno facili le porte chiuse in casa, proprio perché i fatti si sono svolti altrove. Inoltre è da non escludere una multa.

(F. Licari)

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy