Così Ranieri ha rialzato il bunker

Fiducia a Mirante, linea mediana più vicina. E nelle ultime 4 gare la retroguardia ha subito solo un gol

di Redazione, @forzaroma

Siamo convinti che Claudio Ranieri sarà estremamente soddisfatto che la difesa della Roma sia composta da cannonieri, ma è assai probabile che il sorriso possa allargarsi ancor più quando pensa al fatto che nelle ultime 4 partite la squadra giallorossa ha subito un solo gol. Il cambio del portiere è stata una delle mosse che hanno contribuito a blindare la difesa. Non si tratta tanto del valore assoluto dell’ex portiere del Bologna rispetto a Olsen, ma del fatto che l’attuale titolare conosce l’italiano e sa guidare meglio la difesa rispetto allo svedese. Non basta. Ranieri ha ordinato anche di tenere strette la linea della difesa con quella di centrocampo, così in questo contesto è cresciuto esponenzialmente anche il rendimento di Fazio, che ha meno campo da coprire e rischia assai meno di essere preso in velocità, scrive Cecchini su La Gazzetta dello Sport. Tra l’altro, il diktat del tecnico di non far partire per forza l’azione da dietro con la palla a terra (con tutti irischi che possono esserci nel palleggio), forse fa lavorare di più gli attaccanti nei duelli sui lanci lunghi e le relative «seconde palle» da andarsi a cercare, ma fa trovare la difesa sempre ben posizionata.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy