Corner, cross e imbucate: Pellegrini mago dell’assist

Corner, cross e imbucate: Pellegrini mago dell’assist

Il centrocampista della Roma in testa a sorpresa alla classifica di specialità da quando Fonseca lo ha avanzato

di Redazione, @forzaroma

Gli “oooohhhh” di stupore all’Olimpico avevano un non so che di “tottiano”. Quando nel finale della partita di Europa League contro il Basaksehir, Lorenzo Pellegrini con una geniale verticalizzazione ha mandato in porta Kalinic, a molti tifosi della Roma è sembrato di rivedere in campo il numero “10”, come riporta La Gazzetta dello Sport.

Un colpo alla Totti, sebbene poi l’attaccante croato abbia sprecato malamente. Pellegrini sta affinando sempre di più l’arte dell’assist e che gli exploit delle ultime due giornate in Serie A non siano affatto un caso.

Il centrocampista giallorosso è in testa alla classifica di specialità. Quattro assist, nessuno come lui in Serie A in questi primi 4 turni. La magia è partita nella gara contro il Sassuolo, quando Fonseca, recuperando Veretout in mediana, ha avanzato Pellegrini al centro del trio di suggeritori alle spalle di Dzeko. Risultato? Tre assist per Lorenzo, di cui uno da corner per Cristante. Perché nel suo repertorio, oltre all’imbucata (vedi i gol di Mkhitaryan e Kluivert), ci sono anche gli angoli e le punizioni.

Il bis contro il Bologna, dove Pellegrini ha pennellato (stavolta su azione) per la testa di Dzeko il pallone del 2-1 al 94’, facendo esultare i tifosi giallorossi, ma anche i fantallenatori che lo hanno in rosa. Con questo +1, il centrocampista classe 1996 ha già pareggiato il conto finale dello scorso campionato, mentre il record personale in un campionato (6, nel 2016-17 al Sassuolo) è ampiamente alla portata. Ora gli manca solo di tornare al gol, anche se in fondo i quattro punti di bonus per gli assist valgono a tutti gli effetti come una rete alla Magic di un centrocampista. Una bella aggiunta al 6,38 di media voto.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy