Chi sarà il re del gol? Dzeko tallonato da Mertens. Centravanti diversi, anzi opposti

A 90 minuti dalla fine il bosniaco ha 28 gol e il belga 27. Nella corsa tra Roma e Napoli non c’è in ballo soltanto il secondo posto

di Redazione, @forzaroma

Tra Roma e Napoli non è aperta soltanto la questione del secondo posto, ma c’è da sciogliere anche il nodo del capocannoniere: 28 gol il romanista Edin Dzeko, 27 il «napolista» Dries Mertens. Non si può escludere dalla volata Andrea Belotti, terzo con 25 reti, ma i favoriti sono loro, Dzeko e Mertens, ricorda Sebastiano Vernazza su “La Gazzetta dello Sport”

Dzeko dovrà vedersela con la burrosa difesa del Genoa, 61 gol subiti in 37 partite, mentre Mertens avrà davanti la più solida Sampdoria, che di reti ne ha ingurgitate comunque 51, non poche. Facile immaginare una Roma che, sbloccato lo 0-0, si metta al servizio del suo bomber, anche se da un certo punto in poi, con l’ingresso di Totti, buona parte dei rifornimenti verrà stornata a favore del capitano. Un dettaglio rilevante, ma vale il contrario, può essere pure che Totti imbocchi Dzeko coi suoi assist e celebri nel segno dell’altruismo la sua ultima partita in giallorosso.

Dzeko incarna il centravanti classico, altissimo e potente. Mertens al contrario è un falso nove, tutto piccolezza e abilità. Dries capocannoniere sarebbe una magnifica eccezione. Non sono molti gli attaccanti «anomali» ed essersi impossessati del trono di re del gol in Italia. Nel nuovo millennio ci sono riusciti soltanto Totti, Del Piero e Di Natale, in realtà dei numeri dieci, al massimo dei nove e mezzo.

Dzeko ha segnato 17 dei suoi 28 gol in casa, è il giocatore più prolifico del campionato tra le mura amiche e la Roma oggi gioca all’Olimpico. Mertens per contro è l’attaccante più fertile in trasferta, 14 delle sue 27 reti le ha realizzate lontano dal San Paolo e oggi il Napoli è di scena a Marassi. Tutti e due godranno degli habitat preferiti. Mertens, rispetto al rivale, può far valere una miglior media: va a segno ogni 92 minuti, in pratica mette un timbro a incontro. Dzeko è lusingato dalla storia: se oggi ne fa uno, eguaglia il record di gol di un giocatore della Roma in Serie A, primato che appartiene a Rodolfo Volk, capace di 29 bersagli nel lontano 1930-31. Se segnerà due o più reti, il record sarà tutto suo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy