Chelsea, i tormenti di Conte: “Rosa corta, non ci dormo”

Il tecnico italiano ha appena avuto in regalo Ross Barkley, che ha debuttato mercoledì entrando al posto dell’infortunato Willian

di Redazione, @forzaroma

“Non ci dormo la notte”, dice Antonio Conte. Non è un iperbole: conoscendo l’«ossessione» calcistica del tecnico italiano, non è difficile immaginarlo con gli occhi sbarrati, a fissare il soffitto in piena notte, mentre pensa ai tormenti del suo Chelsea. “Quando l’organico non è sufficientemente vasto devi giocare sempre con gli stessi giocatori – ha spiegato Conte in toni tutt’altro che entusiastici –. In questa stagione ho fatto molto turnover, anche perché sarebbe folle giocare sempre con gli stessi giocatori in ogni torneo, ma non è facile e la notte non ci dormo”. Il tecnico italiano ha appena avuto in regalo Ross Barkley, che ha debuttato mercoledì entrando al posto di Willian, acquisto che ha fatto salire a oltre 200 milioni il monte-acquisti dei Blues.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy