Che Roma Capoccia Ma dietro balla troppo

di finconsadmin

(La Gazzetta dello Sport – M.Calabresi) – Domanda da un milione di dollari: come fa la Roma, miglior attacco e unica squadra con tre giocatori in doppia cifra, a essere settima? E poi, fossero solo quelli i pregi: in tutte le classifiche per tipologia di gol segnati, la Roma ? sempre ai primi posti (mai sotto il quinto). […]

 

Roma in testa Nel gol di Udine c?? tutto: la punta che crea spazi (Totti), l?inserimento di un centrocampista (Florenzi), uno che arriva da dietro e segna (Lamela), altri due partiti dalle fasce (Torosidis e Marquinho) pronti a intervenire. Non fosse stato per la carambola su Brkic e la traversa, uno dei pi? piccoli avrebbe fatto centro di testa addirittura per la terza volta in campionato, la quarta stagionale, roba da manuale del modulo con una punta e pi? trequartisti alle spalle. Tre ?capocciate? complessive (coppa compresa) come Osvaldo e Lamela, mentre Totti ? il miglior uomo assist: il fatto che gli esterni seguano l?azione fino in area (anche se, con Marquinho pi? che Balzaretti, i cross arrivano soprattutto dalla fascia destra), invece, ? uno dei pochi contatti tra le idee di Zeman e Andreazzoli.

 

 

Pi? equilibrio Il resto ? agli antipodi. Con il boemo, sembrava ci fossero due squadre in una. La prima da scudetto; la seconda da Serie B. Con il toscano (oggi di rientro a Trigoria dopo due giorni in famiglia a Massa) le due fasi si sono bilanciate: ? vero che cinque partite di Aurelio non sono rilevanti come le 23 di Zeman, ma il dato tende verso il basso. 1,8 gol segnati a partita (2,13 con Zeman), 1,4 subiti (1,82 nella precedente gestione). Fin qui tutti bei progressi. Poi scorri la classifica delle difese e la Roma non arriva mai: scendi, scendi, scendi, fino al 19? posto, 49 gol (peggio solo il Pescara). Il Milan, terzo, ne ha presi 17 in meno; l?Inter, sesta, si ferma a 37. E si spiega tutto. […]

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy