Che meraviglia questa Roma tutta Salah e pepe

La Coppa d’Africa lo ha restituito rigenerato. Tre gare, 3 assist, un gol, un palo: e rinnovo vicino

di Redazione, @forzaroma

Nonostante il mese di assenza per la Coppa d’Africa il rendimento di Salah è in linea con il primo anno in giallorosso. Secondo anno di seguito in doppia cifra, a cinque gol dai 15 della scorsa stagione, eguagliato già il numero degli assist (9) rispetto ad un anno fa, come sottolinea Chiara Zucchelli su La Gazzetta dello Sport.

Un ritorno lampo il suo. Salah è subito tornato in sé: due assist contro il Crotone, un gol, splendido, e un palo contro il Torino. Due partite giocate da titolare (80’ la prima e 90’ la seconda), in mezzora scarsa nel secondo tempo contro il Villarreal in Europa League, sufficiente a fargli fornire a Dzeko l’assist per il secondo gol.

Spalletti è l’allenatore con cui in carriera ha giocato più incontri, 45, e gli manca una sola rete per arrivare a 20 centri con lui. I minuti disputati sono 3642, il che significa che con il tecnico toscano è sceso in campo, in media, 80’ a partita.

Il contratto con la Roma scade nel 2019, per la società non è una priorità, visto che, oltre a Spalletti, deve occuparsi di quelli di De Rossi, Strootman, Manolas, Nainggolan e forse Totti, se dovesse continuare, ma a fine stagione inizieranno i discorsi con il suo agente, che comunque ha ottimi rapporti con tutti a Trigoria, dopo il ruolo non secondario svolto nella delicata vicenda con il Chelsea e la Fiorentina.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy