Cena a base di sushi: così i senatori cementano il gruppo

Ieri serata di squadra al Finger’s, in zona piazzale Flaminio

di Redazione, @forzaroma

L’allenatore non c’era, ma non è una novità. Da sempre i tecnici non partecipano alle cene di spoagliatoio, ed è probabilmente giusto così. Soprattutto se lo spogliatoio in questione, quello della Roma, ha scelto di andare a mangiare il sushi per stare insieme dopo le vacanze di Natale, brindare al ritorno in gruppo di De Rossi e festeggiare, oggi, i 23 anni di Patrik Schick, riporta “La Gazzetta dello Sport”.
Ad organizzare la cena sono stati i senatori, con il capitano in testa, e il locale scelto è stato il “Finger’s”, a due passi da piazzale Flaminio, dove dietro al bancone c’era il noto chef nippo-brasiliano Okabe. I calciatori (squadra praticamente al completo, assente il solo Olsen) erano divisi in due tavoli, sono arrivati intorno alle 20.30 per poi andare via prima di mezzanotte.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy