C’è anche un’altra squadra che ha ripreso a correre

C’è anche un’altra squadra che ha ripreso a correre

A Brescia sono state promosse tante seconde linee: Mirante preferito a Lopez, Fazio in gol, Peres e Perez ok

di Redazione, @forzaroma

Brescia per qualcuno era una sorta di Roma B e forse è stato anche così, viste le scelte iniziali di Paulo Fonseca. La vittoria in terra lombarda ha permesso ad alcune “riserve” di mettersi in mostra.

La scelta che ha sorpreso un po’ tutti a Brescia è stata quella di lasciare fuori Pau Lopez, per dare ancora fiducia a Mirante. Lo spagnolo era tornato a Napoli ed era andato in campo anche contro il Parma, dando l’impressione di essersi ripreso il suo posto da titolare, come nella normalità delle cose. E invece – scrive Andrea Pugliese su ‘La Gazzetta dello Sport’ – Fonseca ha mischiato le carte, probabilmente perché Mirante in questo momento gli dà maggiore fiducia di Lopez. Forse per una questione di esperienza e di serenità.

Contro i lombardi è andato bene anche Fazio, gol a parte. Una prestazione che all’argentino serve, anche dal punto di vista psicologico e motivazionale. Magari tornando a giocare, pian piano Fazio sta ritrovando anche il ritmo partita. E considerando che Smalling contro il Verona potrebbe alzare ancora bandiera bianca, facile che tocchi ancora a lui. E anche a Bruno Peres, che nel balletto dei vari terzini destri sembra essere diventato il titolare.

Davanti, invece, a Brescia hanno comunque lasciato una traccia anche Kalinic e Carles Perez. Se il croato finora non aveva convinto, lo spagnolo invece è un’alternativa importante. Nel disastro casalingo contro l’Udinese, ad esempio, era stato uno dei pochi a salvarsi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy