Capradossi: “La Roma è solo tifo. Adesso la mia Serie A passa dallo Spezia”

Capradossi: “La Roma è solo tifo. Adesso la mia Serie A passa dallo Spezia”

Il difensore, ex U21, guida un reparto giovanissimo

di Redazione, @forzaroma

Elio Capradossi ha la Roma nel cuore, ma spera di sfidarla presto in Serie A con il suo Spezia. Questo uno stralcio dell’intervista a La Gazzetta della Sport.

Ventitré anni, ma già vita vissuta. Domenica c’è Cagliari-Roma: cosa le dice?
E’ la partita del mio esordio in A (maggio 2018, ndr). Non dovevo giocare ma si fece male Manolas nel riscaldamento. Averlo vissuto all’improvviso ha reso tutto più bello.

Ha fatto la riabilitazione con Strootman, stringendo con lui un rapporto vero. Esistono le amicizie nel calcio?
Sì, e non solo con Kevin. Io ne ho tante, nate soprattutto nel vivaio. Uno dei miei migliori amici è Lorenzo Musto, del ‘96 come me. Era fortissimo.

Ora il suo cartellino è tutto dello Spezia, della Roma è rimasto soltanto un tifoso. E’ tornato all’Olimpico?
Sì, all’addio di De Rossi. Ho di lui una stima infinita, per il giocatore che è stato e per come mi ha cresciuto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy