Bonifiche e controlli per una sfida senza rischi

Bonifiche e controlli per una sfida senza rischi

Domenica previsti 800 steward e mille agenti per garantire sicurezza ai tifosi il giorno del derby

di Redazione, @forzaroma

Timori e prevenzione. Con Lazio-Roma all’orizzonte, la macchina organizzativa riguardo la prevenzione degli incidenti si è già messa in moto, senza contare che per oggi è previsto un nuovo tavolo tecnico per favorire il coordinamento, scrive Massimo Cecchini su “La Gazzetta dello Sport”. L’Olimpico sarà un sorvegliato speciale, alla luce dei mille agenti e degli ottocento steward al lavoro. D’altronde, il momento è particolare, visto che la stracittadina arriva a poche settimane di distanza dall’assassinio di Fabrizio Piscitelli, “Diabolik”, storico ex capo ultrà della Lazio, i cui funerali blindati sono diventati motivo di polemica con la Prefettura. Detto che senz’altro ci saranno striscioni delle due curve per omaggiarlo, i timori delle forze dell’ordine si orientano – più che sulla possibilità di scontri fra ultrà biancocelesti e giallorossi – su una specie di santa alleanza fra le parti che abbiano come obiettivo l’assalto alle forze dell’ordine. Alla vigilia l’aria intorno allo stadio sarà tutta bonificata per evitare che possano essere nascosti oggetti utili a eventuali scontri o agguati domenicali.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy