Biglietti: l’Antitrust avvia procedura contro 9 club di A, c’è anche la Roma

Biglietti: l’Antitrust avvia procedura contro 9 club di A, c’è anche la Roma

Abbonamenti e tagliandi devono prevedere forme di rimborso: anche il Codacons minaccia battaglia

di Redazione, @forzaroma

Sono Inter, Juventus, Milan, Roma, Lazio, Cagliari, Genoa, Udinese e Atalanta le nove società sotto inchiesta da parte dell’Antitrust, che ha aperto nove procedimenti istruttori che riguardano le clausole vessatorie nei contratti di acquisto di abbonamenti e biglietti per le partite. Le suddette clausole, scrive ‘La Gazzetta dello Sport’, non riconoscerebbero il diritto a ottenere il rimborso di tutto o parte dell’abbonamento o del singolo biglietto, in caso di chiusura dello stadio o di rinvio della partita. La nota dell’Antitrust specifica che l’attività istruttoria in corso è dovuta al mancato accoglimento dell’invito rivolto dall’Autorità alle nove società l’8 maggio 2019. Alle sollecitazioni delle autorità avevano risposto solo Bologna e Parma, modificando le condizioni dei contratti ed evitando così i rispettivi procedimenti (la posizione delle due squadre emiliane è stata archiviata). Il Codacons è infatti pronto a promuovere una class action per conto di migliaia di tifosi italiani.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy