Balletto sulla finale. Dalla Cina proposta Pechino

di finconsadmin

(Gazzetta dello Sport – A.Catapano) –?Giocatela a Pechino!?Non ? una boutade, ma un invito pure piuttosto allettante: 3,3 milioni di euro da spartirsi tra Roma, Lazio (45% ciascuna) e Lega (il restante 10%).?

L?offerta, spedita da un gruppo imprenditoriale cinese, potrebbe sparigliare il tavolo e interrompere il balletto su data e orario del match, ma le societ? (per ora) hanno declinato l?invito.?La finale di Coppa Italia, che per la prima volta metter? di fronte le due squadre romane, con tutti i rischi del caso, si giocher? nella Capitale.

 

Questa sembra essere l?unica certezza. Sul resto, si balla e si baller? ancora.?Chi la vuole domenica in prima serata (Lega e Rai), chi spinge per giocarla alle 17 (il Prefetto) e chi, come il sindaco Alemanno, vuole anticipare la data causa elezioni?(?Sarebbe opportuno ? ha detto ?, ci saranno tante persone impegnate ai seggi?), ma poi in serata fa intendere che gli andrebbe bene anche la domenica pomeriggio.

 

Tra luned? e marted? i due club presenteranno il proprio piano d?azione, ma la decisione forse non arriver? prima di gioved? o venerd?. Intanto, ieri sono intervenuti il Prefetto Giuseppe Pecoraro (?La gara si svolga in sicurezza, mi aspetto buon senso da tutti?), il questore Fulvio Della Rocca (?Sia occasione di civilt??), il presidente del Coni Malag? (?Auspico che si giochi quando previsto, dando prova di maturit??)?e il c.t. Prandelli, preoccupato che si giochi a ridosso delle convocazioni, e non dopo:?L?importante ? che si arrivi alla fine della stagione con ancora la voglia di venire in Nazionale?. Ol?.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy