Aubameyang, Aguero, James, Vidal e Isco: per le big di A ora è possibile puntare in alto

Tanti top player d’Europa vanno a scadenza tra 2021 e 2022 e i cartellini calano di valore anche per gli effetti del virus sul calcio. Italiane pronte ad approfittarne. Sul mercato in teoria può finire pure un certo Messi…

di Redazione, @forzaroma

Guardiamo in casa degli altri. Senza fare rumore. All’orizzonte ci sono un bel po’ di occasioni, con nomi eccellenti e opportunità di acquisto senza precedenti. Allora i cacciatori di teste fanno il loro lavoro in gran segreto, per procurarsi nuove opportunità. Le trattative per i rinnovi si sono fatalmente fermate e l’onda dell’incertezza ha di fatto eroso il valore dei cartellini. E il Decreto Crescita offre agevolazioni che dimezzano le tasse.

I fari delle nostre – scrive ‘La Gazzetta dello Sport’ – sono puntati soprattutto su Madrid e Barcellona, tra Luka Modric, ormai a fine corsa al Bernabeu, James Rodriguez e Isco. Il colombiano, pagato 80 milioni 6 anni fa, adesso è in vendita per meno della metà. Invece in Catalogna sono sempre più fuori onda Rakitic e Vidal. Tra le grandi di Spagna sono in uscita anche l’uruguaiano Suarez e il francese Benzema. Merita più attenzione, invece, il futuro di Dembelé: a 23 anni ha il talento per tornare al top, e può rientrare in qualche scambio vantaggioso. A Messi, invece, meglio non pensare.

Sul fronte inglese il nome di Paul Pogba cattura le maggiori attenzioni. Un altro pezzo pregiato è Emerson Palmieri, mentre Pierre Emerick Aubameyang è tentato da nuove esperienze. Al Manchester City il Kun Aguero è in una situazione molto simile: anche lui ha solo poco più di un anno di contratto e non si profilano nuove intese. Guardando in Bundesliga si nota fermento in casa Bayern. Per esempio Thiago Alcantara morde il freno e potrebbe cercare nuove esperienze. Più difficile che Neuer e Alaba si spostino, ma è presto per dare sentenze. Tutto può cambiare. E in fretta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy