Aspettando Dzeko la Roma spera nell’Olimpico e in un super-Micky

Inverno deludente per Fonseca, che punta agli scontri diretti in casa. Idea falso 9 per l’armeno

di Redazione, @forzaroma

Tutte le sfide contro Juve e Milan sono archiviate, l’Inter ci sarà a maggio. Atalanta, Napoli e naturalmente Lazio dovranno essere affrontate all’Olimpico, e questo potrebbe essere un vantaggio, nonostante il saldo negli scontri diretti sia negativo (4-1, 4-0, 3-0). Un problema in più in caso di arrivo a pari punti, scrive Massimo Cecchini su La Gazzetta dello Sport.

Ancora una volta, il portoghese si affiderà a Mkhitaryan. L’armeno finora ha garantito un rendimento super, santificato dagli 11 gol segnati e gli 11 assist forniti. Perciò, in vista della sfida ai viola, stia pensando di disegnargli un ruolo da falso nove, come ha fatto in corsa nella partita col Milan e (soprattutto) col Genoa, venendo ricambiato con una doppietta nella ripresa (3 i gol complessivi). Impressioni? Mayoral rischia.

L’emergenza non è terminata. A Firenze tornerà Kumbulla, ma Smalling al massimo andrà in panchina. Per Ibanez, Dzeko, Santon e Calafiori se ne riparlerà più avanti. Zaniolo resterà ai box ancora fino a metà aprile.

Fonseca  è chiamato a ritrovare la rotta. Non è un caso che intorno al suo futuro si addensino nubi che hanno il profilo di Allegri e Sarri. In effetti, come lo scorso anno, i mesi di gennaio e febbraio lo stanno destabilizzando. Le 6 sconfitte del 2020 portarono la Roma fuori dalla zona Champions e dalla Coppa Italia, le 4 del 2021 hanno avuto finora esiti analoghi. Urge migliorare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy