Anche con DiFra la Roma ha il suo jolly, che adesso vuole tutto

Il tecnico lo utilizza in più ruoli con risultati apprezzabili. Intanto punta al rinnovo del contratto e al rientro in azzurro

di Redazione, @forzaroma

Di Francesco, Pallotta e Ventura, in rigoroso ordine alfabetico. Tre obiettivi di Alessandro Florenzi, a breve e lungo termine. Alessandro un ruolo definito non ce l’ha: può fare il terzino (Verona e Udinese), l’esterno alto (Milan) e forse pure la mezzala (con il Napoli?), e Di Francesco lo metterebbe in campo con la stessa fiducia e serenità.

Di volta in volta i suoi progressi li vedrà anche il c.t. della Nazionale. Questa sosta del campionato la vivrà tra Trigoria e casa sua, da novembre l’obiettivo è rientrare in pianta stabile nel giro azzurro per il Mondiale.

Così come l’obiettivo è il rinnovo di contratto. Sarà il futuro capitano della Roma e, nonostante le vie del mercato siano infinite e lui è il primo a saperlo, ha intenzione di chiudere a Trigoria la carriera. Il rinnovo, magari sarà complicato (lo sono stati quelli di Totti e De Rossi, prima con i Sensi e poi con gli americani), ma la volontà è quella di proseguire insieme alla Roma, con la fascia al braccio quando De Rossi smetterà. La firma arriverà, ne sono convinti tutti, senza fretta, nel nuovo anno. Inteso come 2018.

(C. Zucchelli)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy