Allo stadio Olimpico stasera in 40.000 con piano sicurezza

Piene solo curve e distinti. Varate misure anti-terrorismo

di Redazione, @forzaroma

Quarantamila spettatori scarsi, neanche 300 tifosi spagnoli, un Olimpico semideserto: se lo immaginava in tutt’altro modo l’esordio in Champions League, Eusebio Di Francesco, almeno dal punto di vista del tifo, invece dovrà fare i conti con uno stadio in cui solo curva e distinti Sud offriranno un colpo d’occhio importante, scrive Chiara Zucchelli su “La Gazzetta dello Sport“. Non ci sarà l’affluenza delle grandi occasioni: prezzi dei biglietti alti, tempo non proprio clemente, solito traffico infrasettimanale e diretta tv hanno scoraggiato i tifosi.

La partita inizierà alle 20.45, cancelli aperti due ore prima, sugli spalti la dirigenza al completo compreso il presidente Pallotta, che oggi alle 13 sarà il padrone di casa nel consueto pranzo con la delegazione ospite in un ristorante a due passi dal Colosseo. La Roma arriverà allo stadio intorno alle 19 dopo la colazione a Trigoria e il riposo nei pressi dello stadio Olimpico. Intanto ieri si è svolto il tavolo tecnico per la sicurezza in vista della sfida di stasera, con le consuete misure antiterrorismo, anche tramite la stretta collaborazione con le autorità spagnole.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy