Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

La Gazzetta dello Sport

Allarme rientro. Per Spinazzola niente playoff con la Nazionale

Allarme rientro. Per Spinazzola niente playoff con la Nazionale - immagine 1

Leonardo dopo la rottura del tendine d’Achille puntava a gennaio ma è in ritardo

Redazione

Il rientro di Spinazzola non è vicino, come scrive Massimo Cecchini su La Gazzetta dello Sport. A saper leggere i segnali immateriali che i social ci raccontano, qualche indizio cominciava ad esserci. Pensateci. A luglio, reduce dall’operazione al tendine d’achille del piede sinistro occorsogli contro il Belgio, Leonardo Spinazzola aveva lucidato il suo miglior sorriso per dire: «Sono sicuro, tornerò ad allenarmi in campo a novembre per giocare a dicembre». A dire la verità, non ci avevano creduto in molti, ma nessuno pensava che avremmo rivisto l’uomo vetrina della Nazionale all’Europeo sgommare sulla fascia solo a marzo. Troppo tardi per essere arruolabile nella truppa del c.t. Mancini, impegnato nella delicatissima caccia al Mondiale. Allarme Mourinho. Eppure, se fino a novembre sui suoi social Spinazzola postava storie impastate di lavoro e ottimismo, che avevano come mantra «sto tornando», lentamente tutte queste ventate di serenità sono scomparse, finché ieri a fare un punto (fin troppo nero) della situazione è stato lo stesso José Mourinho. «Mi piacerebbe sapere chi è stato il fenomeno che aveva previsto che a novembre il giocatore sarebbe stato disponibile», e a chi gli replicava che era stato lo stesso calciatore a dirlo, lo Special One non ha arretrato d’un passo. «Allora è stato un pazzo anche lui».

Allarme rientro. Per Spinazzola niente playoff con la Nazionale- immagine 2

 

Ma se è vero che questa è la cosa più importante, oltre a Mourinho l’altro allenatore interessato è Mancini. In realtà il c.t. sapeva come Spinazzola fosse un po’ in ritardo rispetto alle leopardiane «magnifiche sorti e progressive» che Leonardo auspicava, ma confidava che, rientrando a febbraio, potesse mettere minuti nelle gambe in vista degli spareggi che attendono l’Italia a fine marzo, quando dovrà affrontare prima la Macedonia e poi la vincente fra Turchia e Portogallo. La sensazione attuale, invece, è che il terzino non tornerà in campo prima dell’inizio di quel mese, mettendo perciò a rischio la sua partecipazione agli spareggi. Lo stesso club giallorosso desidera che Leonardo non corra rischi di nessun genere per affrettare i tempi. Morale: per rivedere in azione il Frecciarossa della fascia sinistra dovremmo aspettare. Ma quando tornerà, sarà bellissimo.