Agli Allievi Nazionali scocca l’ora di Toti

Alessandro Toti, fino ad oggi vice-allenatore di Alberto De Rossi in Primavera, sostituirà Coppitelli sulla panchina degli Allievi Nazionali appena laureatisi campioni d’Italia

di Redazione, @forzaroma

L’addio di Coppitelli non è ancora stato formalizzato — domani l’incontro con la Roma, che servirà giusto per lasciarsi in buoni rapporti — ma il club giallorosso ha già scelto il suo sostituto sulla panchina degli Allievi Nazionali: Alessandro Toti, un passato da calciatore con la Lazio in B, gli inizi da tecnico sempre in biancoceleste, a Trigoria dal 2007, quando prese i Giovanissimi Provinciali. Era il gruppo dei ’95: lo tenne due anni, poi lo passò a Vincenzo Montella, e andò a fare il vice di Alberto De Rossi, ruolo che ricopre tuttora.

IMPORTANZA – Dopo 6 stagioni da secondo, tornerà a fare il primo allenatore, nella seconda squadra per importanza del settore giovanile, che giocherà con lo scudetto sul petto. E dovrà coordinarsi proprio col tecnico con cui ha lavorato fino a pochi giorni fa: alcuni dei ’99 che hanno vinto lo scudetto sotto età — su tutti Marcucci, ma anche Antonucci e Pellegrini (se non andrà via: non ha ancora firmato) — potrebbero fare il ritiro con la Primavera, per poi tornare a giocare con i coetanei.

Roberto Muzzi lascerà i Giovanissimi Nazionali dopo la deludente eliminazione nei sedicesimi di finale con lo Spezia, al suo posto potrebbe essere promosso D’Andrea, che con i 2001 quest’anno ha vinto tutte le partite ufficiali. È in ballottaggio con Mattei, anche lui nello staff della Primavera di Alberto De Rossi, Rubinacci dovrebbe tenere gli Allievi Regionali.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy