Gazzetta dello Sport

Afena-Gyan, una velocità speciale: dà nuove alternative alle scelte di Mourinho

Getty Images

Il baby lanciato a Cagliari e le soluzioni della Roma. L’ex tecnico Parisi: "Un po’ Suazo, un po’ Barrow"

Redazione

La partita contro il Cagliari ha portato, oltre ai tre punti, lo splendido esordio di Felix Afena-Gyan. Mourinho durante il corso del match ha deciso di far esordire il giovanissimo talento ghanese, che con la Primavera di De Rossi sta facendo molto bene. L'ingresso del centravanti ha cambiato l'andamento della partita contro i sardi e ha dato modo alla squadra di segnare e portare a casa una vittoria importantissima. José è stato molto chiaro: chi lavora bene e ha la voglia giusta gioca, gli altri saranno fuori.

La Roma dovrà affrontare tre partite molto importanti: Milan,Bodo e Venezia. Match che porteranno una rotazione, almeno parziale, della panchina e con Felix c'è un alternativa importante in fase offensiva. Felix a Cagliari ha distrutto gli equilibri della difesa sarda, giocando al fianco di Abraham. Mourinho ha chiamato il ghanese in prima squadra durante l’ultima sosta delle nazionali ed è rimasto colpito dalla velocità e dalla rapidità di esecuzione del giovane. Presente in panchina contro il Napoli ha fatto il suo esordio contro la squadra di Mazzarri. A fine partita sono stati tanti i festeggiamenti: i tre punti, il compleanno di El Shaarawy e il nuovo esordio. Il diciottenne ha voluto ringraziare, oltre alla mamma che vive in Ghana, il tecnico portoghese "Per sempre grato, Sir. Ti renderò orgoglioso".

Felix è arrivato a Roma grazie a De Sanctis, battendo Sassuolo e Milan, che avevano messo gli occhi sul ragazzo. Ad oggi ha messo a segno 15 gol in 27 partite tra Under 18 e Primavera. Come ricorda La Gazzetta dello Sport, Felix non ha vinto lo scudetto con l'Under 18 per un rigore sbagliato proprio da lui durante la partita contro il Genoa, persa per 2-1.