Adesso la difesa è un bunker, merito anche dei due mediani

Adesso la difesa è un bunker, merito anche dei due mediani

Da ottobre la Roma ha la miglior retroguardia del campionato. Smalling e Mancini coppia ok, decisivi Veretout e Diawara

di Redazione, @forzaroma

Nelle prime tre partite di campionato, la Roma aveva preso 6 gol in 270 minuti dando la sensazione assoluta di scarso equilibrio, scrive Andrea Pugliese su “La Gazzetta dello Sport”. Poi Paulo Fonseca ha messo mano ad un paio di meccanismi e inserito al centro Chris Smalling, che ha dato personalità e stabilità alla difesa giallorossa. E così negli utlimi tre mesi di campionato, la difesa giallorossa è diventata la migliore del campionato.

Nelle ultime dieci di campionato nessuno è stato ermetico come la Roma. Dalla partita contro il Cagliari, i giallorossi hanno subito appena 8 reti in 11 gare (alla media di 0,72 a gara), tenendo la porta inviolata in 4 delle 11 partite in questione (contro Samp, Udinese, Brescia e Inter).

Nell’equilibrio difensivo ritrovato in corsa dai giallorossi, un ruolo di fondamentale importanza lo riveste la cerniera di centrocampo formata da Veretout e Diawara: il francese corre per tre e fa della sua muscolatura un tratto vincente, il guineano si abbassa tra i due centrali per costruire il gioco dal fondo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy