Acerbi, carezza alla Roma: “Zaniolo mi fa impazzire”. Quando il derby sparisce…

Il centrale della Lazio: “È forte, ha tutto. Un vero animale”. E Nicolò ammette: “Qui amo ogni cosa, voglio restare a lungo”

di Redazione, @forzaroma

Forse non se l’aspettava neanche. Perché di mezzo c’è la rivalità, il derby, il predominio cittadino. E perché poi quando i complimenti ti arrivano da chi non te li aspetti, allora fanno anche più piacere.

“Tra i giovani mi fa impazzire Zaniolo, che è un giocatore forte forte. Ha qualità, forza fisica e anche tiro. Inoltre non lo sposti. Un animale…”, ha detto ieri Acerbi il difensore centrale della Lazio direttamente ai microfoni della radio di casa. Insomma, non un’incoronazione vera e propria perché per Zaniolo la corona deve ancora arrivare. Ma una bella investitura sì, con il riconoscimento di un talento eccezionale anche sull’altra sponda del Tevere, come riporta La Gazzetta dello Sport.

“Col recupero va molto bene, miglioro di giorno in giorno, il ginocchio risponde bene. – ha detto Zaniolo a Sky – Penso solo a recuperare, meglio aspettare un giorno in più che un giorno in meno. Se poi ci sarà l’occasione di tornare in campo prima della fine del campionato, sarò il primo a gioirne“.

Esattamente come ne sarà felice la Roma, che non vede l’ora di riabbracciarlo. Anche se poi la cosa è reciproca: “Totti e De Rossi sono ineguagliabili, i simboli di Roma. Ma a me piacerebbe diventare una bandiera di questa squadra. Alla Roma devo tutto, sono innamorato di questa città. L’affetto ricevuto dal giorno dell’infortunio è qualcosa di incredibile, mi è entrato nel cuore. Ho trovato una città fantastica, che ti ama, che vive di calcio. E una società unica. Qui vivo benissimo, ho trovato anche l’amore“.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy