22 anni di Totti. Esordio a Brescia il 28 marzo 1993

«È bravissimo, meritava questa opportunità, bisogna puntare sul vivaio» disse Boskov quel giorno. Da lì sarebbe iniziata una storia ancora senza fine

di Redazione, @forzaroma

Ventidue anni dopo, ancora Francesco Totti. Che oggi farà fisioterapia per accelerare il rientro in campo in vista del Napoli. Il 28 marzo 1993, invece, l’allora allenatore della Roma Vujadin Boskov lo mise in campo a tre minuti dalla fine di un Brescia-Roma (0-2, reti di Caniggia e Mihajlovic), al posto di Rizzitelli. «È bravissimo, meritava questa opportunità, bisogna puntare sul vivaio», disse il tecnico nel post partita. Era l’esordio in Serie A di Totti, a 16 anni e mezzo. Neppure lui, quel giorno, sapeva che storia sarebbe stata la sua con la Roma.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy