Io c?ero quel giorno a Brescia

di finconsadmin

La trasferta di Brescia non ? mai stata facile, non lo era sulla carta neppure per quella Roma.

 

Come riporta l’edizione odierna del Corriere dello Sport,?Il presidente era Giuseppe Ciarrapico, finito in carcere otto giorni prima per lo scandalo Safim. In quei giorni si?apprese che Claudio Caniggia, che firm? uno dei due gol della vittoria della Roma al Rigamonti, era risultato positivo alla cocaina.

 

l povero Vujadin Boskov faceva fatica a gestire la squadra in quelle condizioni, ma da qualche settimana aveva chiamato il giovane Totti ad allenarsi in prima squadra. Anche se di attaccanti ne aveva gi? tanti: Caniggia, Rizzitelli, Carnevale e Muzzi.

 

Boskov gli regal? pochi minuti nell?esordio in serie A,?perch? aveva intuito che sarebbe stato ricordato come l?allenatore che aveva fatto debuttare il campione che sarebbe entrato nella storia

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy