Supermarket Capitale, Pallotta: “Nainggolan all’Inter e Alisson al Real”. Poi spiega: “Scherzavo”

Le parole del presidente della Roma hanno fatto molto rumore e si uniscono al caos stadio scoppiato nella giornata di mercoledì

di Redazione, @forzaroma

Ci scherza su, ma non va lontano dalla verità. Pallotta ha fatto tappa a Napoli dopo le vacanze romane, scrive Il Tempo, ma rovinate dal caos stadio, e si è reso subito protagonista di un siparietto di mercato all’uscita dal ristorante i Tre Santi, in pieno centro storico, dove si è divertito ad infornare la pizza oltre che a mangiarla: “Alisson o Nainggolan al Napoli? No, De Laurentiis – ha risposto con ironia il presidente ai tifosi azzurri presenti – non vuole spendere tutti questi soldi… Alisson costa tanto, servono 78 milioni, è vicino al Real Madrid, mentre Nainggolan andrà all’Inter». Prima, all’interno del locale, avrebbe invece detto al proprietario che «Radja è un grande, ma andrà a giocare a Milano”.

Il tutto è avvenuto in un clima disteso, lontano dai microfoni, ma non è bastato ad evitare che le sue parole facessero il giro del mondo, tanto da costringerlo ad una rettifica ufficiale tramite l’account social della Roma: “Stavo scherzando con un gruppo di ragazzi e ho risposto sarcasticamente secondo le indiscrezioni in voga sui giornali e su Twitter. Non c’era nulla di serio, solo “stupido” humour americano che qualcuno non capisce”.

Ma ci sono trattative reali dietro quelle frasi pronunciate prima di continuare il tour italiano in Costiera Amalfitana. Per Nainggolan si aspetta l’offerta giusta, la Roma chiede 30-35 milioni, i nerazzurri vorrebbero far calare il prezzo inserendo nell’affare giovani interessanti come Zaniolo: alla fine la fumata bianca arriverà. Non è ancora arrivata la “svolta” per il futuro di Alisson, che inizierà i Mondiali da romanista ma con il Real in agguato. In Spagna scrivono di un accordo fatto e un incontro in programma lunedì col procuratore, ma movimenti ufficiali nella capitale non sono pervenuti. I giallorossi non hanno fretta di chiudere perché la Russia offre una vetrina importante per il portiere e solo per una cifra fuori mercato sono disposti a cederlo (i 78 di Pallottasono vicini alla richiesta della società).

Mercoledì Monchi con un blitz a Milano ha definito la cessione di Tumminello all’Atalanta(l’attaccante oggi fa le visite mediche): quasi 6 milioni in cassa subìto valgono una plusvalenza completa, opzione di riacquisto tra un anno a 10 e tra due a 13. La Roma è vicina a Bianda del Lens, curriculum da Primavera e costo 5 milioni. Da oggi ogni giorno è buono per l’annuncio di Kluivert.

(Erika Menghi)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy