Sorpresa Roma: Jovic

Il Real Madrid ha bloccato la cessione di Mayoral e ha proposto ai giallorossi di prendere l’altro attaccante

di Redazione, @forzaroma

Da una trattativa all’altra, sempre sull’asse Roma-Madrid. Quella di ieri doveva essere la giornata che secondo tutte le parti coinvolte nell’affare avrebbe portato alla fumata bianca per il trasferimento di Borja Mayoral nella Capitale, ma a sorpresa i blancos hanno bloccato la cessione dell’attaccante e hanno proposto ai giallorossi di prendere Luka Jovic, come riporta Il Tempo.

Nella conference call andata in scena tra le due dirigenze alla Roma è stato comunicato che Zidane reputa più adatto lo spagnolo rispetto al serbo per il ruolo di vice-Benzema e che per il momento è bloccata la cessione dell’attaccante, che nelle ultime stagioni ha giocato in prestito al Levante sono interrotte.

L’obiettivo del Real Madrid è quello di trovare una sistemazione a Jovic, che sarebbe ceduto in prestito per un anno per permettergli di rilanciarsi e di tornare ai livelli che aveva raggiunto in Germania.

Il centravanti slavo, arrivato nel 2019 in Spagna dall’Eintracht Francoforte per circa 60 milioni di euro totali, ha segnato soltanto due reti in 28 partite complessive ed è alla ricerca di una nuova squadra che lo faccia giocare con continuità. La Roma, registrata la chiusura quasi totale per Borja Mayoral, sta valutando attentamente se portare a termine l’operazione, che ha costi importanti.

Il Real ha già messo in chiaro che le pretese delle ultime settimane per un prestito oneroso da 10 milioni saranno abbassate notevolmente e il nodo principale è quindi rappresentato dallo stipendio da 4,5 milioni netti che percepisce Jovic, da cui vanno però scalate le tre mensilità che il classe 1997 prenderà dalla stessa società di Florentino Perez, coinvolto in prima persona nei dialoghi con il club capitolino. In giornata è attesa una risposta definitiva da parte della Roma, visto che il Real Madrid ha registrato l’interesse di Inter e Milan e non vuole portare la questione per le lunghe.

A proposito di attaccanti la scorsa settimana un intermediario ha proposto Lacazette dell’Arsenal agli uomini del presidente Friedkin, trovando però la porta sbarrata per un investimento giudicato eccessivo. In entrata si continua poi a lavorare sul fronte del difensore centrale: il Galatasaray non ha ricevuto nessuna nuova proposta per Marcao, mentre gli agenti di Alderete sono stati avvicinati da un intermediario che non ha però ancora aperto una vera e propria trattativa.

Resta sospeso il destino di Smalling, sul quale potrebbe affondare l’Inter in caso di addio di Skriniar. Restando in tema difensori la Roma ha ricevuto una proposta del Leicester per Ibanez, ma ha rispedito al mittente il tentativo, con lo stesso difensore ben contento di continuare il suo percorso in giallorosso: gli inglesi, che già hanno preso Under, nel weekend hanno messo sul piatto poco meno di 30 milioni di euro.

Intanto l’agente di Diawara ha alzato la voce: “Se alle sviste nella lista sommiamo le scelte tecniche, dobbiamo fare il punto con la società. Vorremmo – ha detto a TMW – chiarezza sul reale ruolo e sull’importanza di Amadou nel progetto del club“.

Il guineano ha qualche richiesta, vedi l’Arsenal, ma ancora non ci sono trattative in dirittura d’arrivo. Intanto Antonucci va in prestito alla Salernitana di Lotito.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy