Slitta l’arrivo dei palchetti per gli ultrà

L’accordo con le autorità è stato raggiunto ormai da un mese, ma questioni amministrative stanno rallentando le procedure e la Roma non può far altro che aspettare

di Redazione, @forzaroma

Un anticipo per pochi intimi. La Roma ha lasciato l’Olimpico con 43 mila delusi sugli spalti per il ko con il Milan e lo ritrova mezzo vuoto per la sfida con il Torino: appena 6 mila i biglietti venduti finora, scrive Il Tempo, la speranza è di arrivare almeno a quota 30 mila venerdì. La squadra, al rientro dalla vittoria incoraggiante di Napoli, ha bisogno del suo pubblico per confermarsi ed invertire il trend casalingo: nel 2018 ha battuto solo il Benevento, perdendo tutte le altre 3 gare interne con Atalanta, Sampdoria e rossoneri. Il record negativo di spettatori è stato registrato in Coppa Italia proprio contro i granata, ce n’erano solo 27 mila, gli stessi che si contano al momento, abbonati inclusi.

Stavolta c’è la possibilità di evitare il flop, sia sugli spalti sia in campo, dove l’ultima volta l’ha avuta vinta il Torino. Non si farà in tempo, invece, ad installare nelle due curve i palchetti pensati dal club per i capi ultras: l’accordo con le autorità è stato raggiunto ormai da un mese, ma questioni amministrative stanno rallentando le procedure e la Roma non può far altro che aspettare.

Dalle 10 di oggi parte la vendita dei tagliandi per Fiorentina e Genoa, intanto per lo Shakhtar si sono prenotati in 36 mila.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy