Il Tempo

Roma Primavera da trenta e lode. Poker e fuga per il titolo

Getty Images

Al Tre Fontane match senza storia contro la Spal: 4-1

Redazione

Nell’anticipo della dodicesima giornata di campionato la Roma Primavera di Alberto De Rossi batte in un match senza storia la Spal 4-1 e, come riporta Il Tempo, vola a quota 30 punti. Il risultato permette ai capitolini di consolidare il primo posto in classifica che, in attesa delle altre gare, li vede in testa con un vantaggio di ben 11 lunghezze (oggi in campo il Napoli secondo che gioca a Cagliari e l’Inter terza in casa con il Genoa. Lunedì scontro diretto tra le altre due terze Fiorentina e Torino). Al Tre Fontane, i giallorossi (che hanno schierato Mastrantonio, Voelkerling e Tripi, l’altra sera a Sofia con Mourinho in Conference League) passano in vantaggio già dopo dodici minuti, quando Cherubini si lancia in contropiede, calcia forte e il portiere ospite Rigon sbaglia la presa facendosi scivolare il pallone in rete. Al 18’, rosso diretto a Gineitis per una brutta entrata su Faticanti e Spal in dieci. La gara sembra ormai indirizzata, ma i biancoazzurri hanno un sussulto e Forepani trova il gol del pareggio. La Roma però reagisce con forza e appena due minuti dopo torna avanti con Tahirovic. La gara prende una piega decisiva cinque minuti prima del riposo, quando Rocchetti raccoglie una corta respinta di Rigon su tiro del sempre attivo Tahirovic e insacca. In pieno recupero però Morichelli prende il secondo giallo e raggiunge anzitempo gli spogliatoi ripristinando la parità numerica. Ad inizio ripresa ci pensa Voelkerling a spegnere le ambizioni di rimonta degli ospiti battendo Rigon con un bel destro su assist di Pagano. Il poker giallorosso è l'ultima emozione dell'incontro che poi scivola via senza altre occasioni importanti.