Ponce «italiano»: arriva a gennaio

Il 17enne argentino ha ottenuto il passaporto italiano e prepara il suo arrivo a Roma. Gerson (extracomunitario) sarà girato in prestito a qualche club di serie A durante il mercato invernale

di Redazione, @forzaroma

Gerson dietro Sergio Diaz e Ponce: Sabatini ha già composto l’attacco del futuro. Tre gioiellini sudamericani strappati alla concorrenza, che nel giro di 12 mesi sbarcheranno a Trigoria.

Ponce, centravanti 18enne preso dal Newell’s Old Boys al costo di circa 7 milioni, lo ha già fatto a gennaio scorso: un blitz lampo nella Capitale per le visite mediche e la firma, poi il ritorno in Argentina dove sta partecipando al campionato in corso, frenato da qualche infortunio di troppo. Ma avrà tutto il tempo per presentarsi in forma all’appuntamento con la Roma fissato il prossimo gennaio. La società potrà tesserarlo nel mercato invernale grazie al passaporto italiano che il ragazzo ha ottenuto da qualche settimana.

Tra domani e giovedì, invece, sarà la volta di Gerson. Il brasiliano del ’97, pagato 17 milioni per vincere la concorrenza del Barcellona, arriva insieme alla famiglia per firmare il contratto e assistere dalla tribuna a Roma-Siviglia di venerdì. Essendo extracomunitario non può essere ancora tesserato e presentato ufficialmente, tornerà anche lui in patria al Fluminense fino a gennaio, poi la Roma dovrebbe girarlo a un club italiano (Bologna in pole) fino a giugno. Stesso iter per il paraguaiano classe ’98 Sergio Diaz: in questi giorni si stanno limando gli ultimi dettagli con il Cerro Porteno.

 

A. Austini

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy